Al Senato USA passa il ‘FISA Reauthorization’, con l’aiuto dei democratici

[ad_1]

Con l’aiuto di 21 democratici, il Senato degli Stati Uniti ha approvato  giovedì in rinnoco del FII (Foreign Intelligence Surveillance Act) del 2017 , una legge che ha  attirato numerose critiche perchè espande la capacità dei governi di spiare le comunicazioni digitali senza bisogno di un mandato.

La legislazione, approvata la scorsa settimana, si concentra in particolare sulla Sezione 702 della Foreign Intelligence Surveillance Act, che è stata inizialmente approvata come parte della Legge sugli emendamenti FISA del 2008. La Electronic Frontier Foundation (EFF) spiega :

La Sezione 702 dovrebbe fare esattamente ciò che il suo nome promette: raccolta di informazioni provenienti da paesi non americani situati al di fuori degli Stati Uniti. Poiché la legge è scritta, la comunità dei servizi segreti non può utilizzare i programmi della Sezione 702 per colpire gli americani, che sono protetti dal divieto del Quarto Emendamento che protegge da investigazioni  e sequestri irragionevoli. Ma la legge dà spazio alla comunità di intelligence allo scopo di individuare l’intelligence straniera in modi che  intrinsecamente e intenzionalmente  si intercettano le comunicazioni degli americani.

Il FEP si è esteso all’infrazione della FISA sul 14 ° emendamento in una serie di tweets giovedì, poco dopo il voto del Senato. Leggi la discussione completa qui .

Il voto del Senato di oggi è notevole per il numero di democratici che hanno sostenuto il disegno di legge:

 

(…)

Numerosi gruppi di pressione hanno anche espresso indignazione in risposta al voto del Senato.

“Il Congresso ha abdicato alla propria responsabilità di garantire che le nostre agenzie di intelligence rispettino il quarto emendamento”, ha dichiarato giovedì Neema Singh Guliani, consulente legale presso l’American Civil Liberties Union . “Invece di istituire riforme molto necessarie, i legislatori hanno votato per dare all’amministrazione Trump ampi poteri per spiare gli americani e stranieri in patria e all’estero senza un mandato. Nessun presidente dovrebbe avere questo potere, tanto meno chi ha appoggiato politiche volte a colpire ingiustamente critici, immigrati e comunità di minoranze “.

Il post- senato passa il FISA Reauthorization Act, con l’aiuto dei democratici, è pubblicata integralmente su Truthdig

[ad_2]

Pubblicità