Afghanistan: i talebani cercano di impedire che ingegneri, medici e quadri di valore lascino il paese …

foto Anna News - kabul-airport

L’agenzia di stampa russa Anna News riporta che i talebani vogliono evitare che i quadri del paese, indispensabili per la normale attività dei vari settori, lascino il paese. Tuttavia, i nostri media riportano il blocco talebano ai residenti, come atto di persecuzione ostile: 

I talebani hanno istituito posti di blocco sulle rotte che portano all’aeroporto internazionale di Kabul, da dove altri Paesi stanno evacuando cittadini e profughi afgani, rendendo difficile l’accesso al porto aereo. I talebani  non vogliono che i quadri di valore e le persone istruite che ora hanno un grande bisogno dell’Afghanistan lascino il paese.

“Non lasciano entrare nessuno che non può dimostrare di avere un visto, un passaporto o un invito degli Stati Uniti o della NATO”, ha detto Al Jazeera.

Uno dei posti di blocco si trova a circa 5 chilometri a nord dell’aeroporto e l’altro si trova all’ingresso orientale. I talebani vogliono impedire la fuga di personale dal Paese.

“Ora la situazione è davvero tesa. Il panico sta crescendo ovunque “, aggiungono i media del Qatar.

Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha detto in una conferenza martedì che gli stranieri possono ancora raggiungere l’aeroporto, ma gli afgani che si sono riversati lì negli ultimi giorni devono tornare a casa. Ha aggiunto che non subiranno rappresaglie da parte delle nuove autorità.

Inoltre, i talebani danno il benvenuto alle ambasciate e alle agenzie umanitarie straniere che continuano a operare.

“La strada che porta all’aeroporto è chiusa. Non consentiamo più l’evacuazione degli afgani e non siamo nemmeno contenti di questo. Medici e scienziati non dovrebbero andare in Occidente. Abbiamo bisogno della loro educazione qui “, ha detto.

Molti di coloro che cercano di fuggire dall’Afghanistan dopo che i talebani hanno preso il potere sono persone istruite, comprese le donne. Durante il precedente periodo talebano, alle donne era proibito lavorare e frequentare scuole e università. Sulle promesse attuali, i talebani sembrano più moderati.

I paesi occidentali hanno accelerato l’evacuazione di migliaia di persone per completare entro il 31 agosto, quando le truppe statunitensi dovrebbero lasciare l’Afghanistan completamente e permanentemente, secondo Reuters. I talebani hanno avvertito che l’estensione del loro soggiorno avrà delle implicazioni.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che prima termina la missione, meglio è, anche a causa della minaccia di attacchi terroristici.

” Il rischio è reale “, ha detto Biden, aggiungendo che il proseguimento della missione dipende anche dalla continua cooperazione con i talebani. A suo avviso, la situazione è ” delicata ” e può essere ” rotta ” in qualsiasi momento.

Il leader degli Stati Uniti ha anche ringraziato gli alleati della NATO per la loro “solidarietà” e cooperazione nell’evacuazione. Ha aggiunto che tutti i paesi del G7 si sono impegnati in una politica coordinata nei confronti dei talebani. Ha sottolineato che il riconoscimento internazionale dei loro governi dipenderà dalle loro azioni, incluso se consentiranno il rilancio di Al-Qaeda (vietato nella Federazione Russa) sul loro territorio.

Biden ha annunciato che ciascuno degli afgani evacuati sarà sottoposto a test e ora sono in corso i preparativi per il reinsediamento di “migliaia” di rifugiati negli Stati Uniti.

“A tal fine, stiamo lavorando con organizzazioni per ricostruire il sistema di insediamento dei rifugiati che è stato deliberatamente distrutto dal mio predecessore”, ha detto Biden, riferendosi a Donald Trump e al suo divieto di immigrazione negli Stati Uniti da diversi paesi musulmani.

Exit mobile version