Afghanistan – Gli USA mandano 3.000 soldati per evacuare l’ambasciata

Il portavoce del Pentagono John Kirby - wikipedia common

Gli Stati Uniti inviano 3.000 soldati per evacuare il personale dell’ambasciata a Kabul

I funzionari affermano che gli Stati Uniti si stanno preparando alla possibilità che il governo afghano crolli entro 30 giorni

di Dave DeCamp

Gli Stati Uniti stanno inviando circa 3.000 soldati in Afghanistan per aiutare a evacuare parte del personale dall’ambasciata degli Stati Uniti a Kabul mentre i talebani stanno guadagnando rapidamente terreno in tutto il paese.

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha detto che gli Stati Uniti stanno inviando tre battaglioni di fanteria che dovrebbero arrivare all’aeroporto di Kabul entro 48 ore. Inoltre, un’intera squadra di combattimento appartenente a una brigata di fanteria è stata inviata in Kuwait per essere messa in attesa per essere eventualmente schierata anche in Afghanistan, e 1.000 soldati sono stati dispiegati in Qatar per elaborare i visti per gli interpreti afgani che hanno lavorato per gli Stati Uniti. In totale, gli Stati Uniti stanno schierando 8.000 soldati nel Golfo e in Afghanistan.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha affermato che gli Stati Uniti “ridurranno ulteriormente la nostra impronta civile a Kabul”, ma ha insistito sul fatto che l’ambasciata non chiuderà. Ha detto che ci sarà un “prelievo” di personale diplomatico, ma non ha specificato quante persone dovrebbero partire. Ci sono circa 4.000 civili presso l’ambasciata , di cui 1.400 cittadini statunitensi.

Una nuova valutazione dell’intelligence statunitense prevede che Kabul potrebbe cadere nelle mani dei talebani entro 30-90 giorni , molto più rapidamente di quanto inizialmente previsto dagli Stati Uniti a giugno. Funzionari statunitensi hanno dichiarato al New York Times che l’amministrazione Biden si sta preparando per un possibile crollo del governo afghano entro 30 giorni.

L’ambasciata degli Stati Uniti a Kabul ha emesso giovedì un avvertimento ai cittadini statunitensi in Afghanistan invitandoli a lasciare immediatamente il paese. “Date le condizioni di sicurezza e il personale ridotto, la capacità dell’ambasciata di assistere i cittadini statunitensi in Afghanistan è estremamente limitata anche all’interno di Kabul”, afferma un avviso sul sito web dell’ambasciata .

Gli Stati Uniti avevano in programma di mantenere circa 650 soldati presso l’ambasciata a Kabul dopo la scadenza del ritiro del presidente Biden del 31 agosto, e il Pentagono ha istituito una struttura di comando militare con sede fuori dalla struttura . Ma con i talebani che guadagnano terreno più velocemente del previsto, gli Stati Uniti potrebbero dover rinunciare al loro piano per mantenere una presenza militare nel paese.

Gli Stati Uniti hanno intensificato gli attacchi aerei nelle ultime settimane, ma hanno fatto poco per rallentare l’avanzata dei talebani. Gli Stati Uniti stanno ora bombardando le attrezzature che hanno dato al governo afghano e che vengono sequestrate dai talebani durante la loro avanzata.

fonte: https://news.antiwar.com/

Exit mobile version