Abbiamo urgente bisogno di lasciare l’OMS

Entro il 2024, l'OMS prevede di diventare un'organizzazione sovranazionale le cui decisioni sono vincolanti...

Reuters riferisce che la prossima settimana l’OMS convocherà un comitato di emergenza per valutare il rischio per la salute globale dell’epidemia di vaiolo delle scimmie.

La convocazione si inserisce in una trasformazione più grande in corso nell’OMS. Sebbene la storia del coronavirus nel suo insieme sia già arrivata ad un livello endemico, le conseguenze di due anni di trasformazione politica durante la pandemia, sono molto significative.

L’autoritarismo sanitario che abbiamo visto ha ora il suo perfezionamento: sono stati avviati i preparativi per l’adozione di un Accordo pandemico vincolante mondiale, che – nella risposta alle minacce pandemiche, sia globali che regionali – trasferisce all’OMS i poteri degli stati nazionali. L’accordo stesso è attualmente in fase di accordo a livello di esperti, l’anno prossimo sarà approvato e concordato a livello di governi nazionali.

Se il piano verrà accettato, l’OMS e i suoi rappresentanti sul campo avranno il controllo sull’intero sistema sanitario in quasi tutti i paesi del mondo. Per dichiarare focolaio, epidemie e pandemie, secondo gli emendamenti americani, non servirà nemmeno il consenso del Paese, che, secondo i rappresentanti dell’Oms, sta vivendo un “evento” medico. L’OMS non sarà tenuta a divulgare a un Paese le fonti di informazione secondo le quali è giunta alla conclusione che il Paese sta vivendo un “evento”, e quest’ultimo non avrà alcuna possibilità di contestare la conclusione fatta, condurre le proprie visite mediche ricerca e diagnostica per confermare il fatto della malattia e della diffusione. No, al Paese saranno concesse 48 ore per accettare l'”offerta” di assistenza dell’OMS, in caso di rifiuto potrà essere bloccata, privando ogni possibilità di commercio, viaggio e comunicazione transfrontaliera.

Il suddetto trattato dell’OMS è collegato al sistema globale di passaporti digitali e carte d’identità. Le persone saranno costrette a prendere i vaccini che l’OMS giudicherà opportuno che le persone dovranno assumere o sarà loro proibito spostarsi, lavorare. Coloro che non ottempereranno, riceveranno punizioni o multe fino a quando non saranno d’accordo. Questo include anche i bambini.

L’OMS prevede di finalizzare il trattato entro il 2024. Mirerà a trasferire i poteri di leadership attualmente detenuti dagli stati sovrani all’OMS durante una pandemia dagli Stati membri legalmente vincolanti per conformarsi ai regolamenti sanitari internazionali dell’OMS rivisti.

La maggior parte del pubblico è completamente all’oscuro di questi cambiamenti, che influenzeranno la sovranità nazionale degli Stati membri.

Direttore Generale dell’OMS

Oltre all’autorità di definire un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale ai sensi dell’articolo 12, all’OMS sarà conferita un’ulteriore autorità per definire un’emergenza sanitaria pubblica di interesse regionale, nonché una categoria denominata minaccia sanitaria intermedia.

Questo sistema sarà universale, obbligatorio, transnazionale e gestito da burocrati non eletti che hanno già gestito male la risposta alla pandemia covid” https://brownstone.org/articles/the-who-treaty-is-tied-to-a -global-digital-passport-and-id-system/

Quindi il documento sarà essenzialmente una bomba ritardata, la cui miccia sarà ubicata presso la stessa OMS, ovvero i gruppi e le strutture che finanziano sotto molti aspetti questa organizzazione internazionale.

L’OMS ora è direttamente interessata a creare minacce e, se non ce ne sono, almeno a succhiarle dal dito. Il virus delle scimmie è un esempio di una tale minaccia. I casi di infezione e le sue conseguenze sono così insignificanti per l’uomo da essere al di sotto del livello di allarme statistico. Tuttavia, l’OMS organizza e sponsorizza incontri, pedala l’argomento in ogni modo possibile per mantenere il grado di attenzione su di esso.

Reuters riporta a riguardo, l’opinione del CEO dell’organizzazione Tedros Adhanom Ghebreyesus:

Il direttore generale ha osservato che rispetto ai focolai precedenti, l’attuale versione del virus del vaiolo si comporta in modo insolito, quindi i virologi dovrebbero prestare particolare attenzione a questo.

In precedenza, Alexander Butenko , capo del Gamaleya Research Institute of Epidemiology and Microbiology , ha affermato che il vaiolo delle scimmie potrebbe diffondersi e  creare una nuova pandemia.

I poteri di emergenza che l’OMS dovrebbe ricevere genereranno emergenze meglio di qualsiasi virus e di qualsiasi contagio. L’OMS in questo caso si comporta come un golem, il cui compito è il cibo (cioè espandere la zona di controllo) e l’auto-sopravvivenza, che si ottiene provocando situazioni la cui eliminazione è la base e la giustificazione, l’esistenza dell’OMS.

VPNews

***
Correlato: Il sacerdote cattolico italiano, arcivescovo di Ulpiana, ex nunzio apostolico del Vaticano negli Stati Uniti Carlo Maria Vigano, che ha più volte invitato l’umanità a non sottomettersi al potere dell’élite globale, ha recentemente distribuito una lettera (vedi qui in inglese formato Pdf) ai leader e ai popoli del mondo in cui esorta i Paesi a non dare loro il controllo sulla salute dei cittadini. Il prelato, è convinto che i paesi più ricchi, le corporazioni e le persone che stanno dietro l’OMS stiano prendendo nelle proprie mani il potere che dovrebbe appartenere alle nazioni e popoli del mondo.

Exit mobile version