Il Festival di Sanremo 2020 ha già scatenato polemiche prima ancora della sua partenza. Sotto accusa i testi di alcune canzoni del rapper Junior Cally, ritenuti violenti e misogini, tanto da mettere in discussione la sua partecipazione alla gara canora.Gli spettatori, i cantanti e perfino i politici si sono espressi su questa questione, dividendosi tra chi che lo difende e chi ritiene inaccettabile la sua presenza al Festival.