nessuna cospirazione: gli euro tecnici l'ultima possibilità (dagli italiani concepibile)

 

foto infowar

Con un parlamento che non conta nulla, dopo aver visto la guerra in Iraq, in Afganistan, le sommosse indotte della primavera araba, in Libia (per la sua ricchezza e per il voler rendere l’Africa indipendente, entrare nei mercati) , Siria, Tunisia, in Iran (l’Iran voleva mettere in atto una borsa iraniana per le contrattazioni del petrolio con moneta di riferimento l’euro, se questo fosse successo gli USA avrebbero dichiarato bancarotta) , la nascita di Africom a Vicenza e a Napoli (sedi messe  a disposizione da Frattini dopo che tutte le nazioni africane si erano rifiutate di ospitare).. c’è chi ancora si domanda: ma allora che ci stanno togliendo la democrazia?  Il popolo italiano si merita tutto questo e quello che capiterà non sarà accaduto invano se si sveglierà una buona volta. E’ un’occasione. Io personalmente spero che Monti governi fino al 2013 perchè cambiare lui, gridando” all’attentato alla democrazia”, senza cambiare l’Europa , senza la gente che partecipa, annoiata di ogni cosa,  in ogni caso ci farà sprofondare nel baratro.

Tutti i nostri governi hanno omaggiato e ossequiato la UE, la Nato e gli USA senza il minimo di dignità. Senza soggetti seri non ci può essere democrazia, e gli italiani sono più attaccati ai gossip che al loro destino, (sono anche anche grotteschi, vedi le rubriche pomeridiane sui vari delitti del giorno etc), che capacità ha la maggior parte degli italiani di tenere alta la democrazia che oggi flebilmente si reclama? Così c’è chi lo farà al posto loro. In europa integrata come abbiamo voluto, l’Italia non può cadere, e ci commissariano. L’abbiamo voluto noi, e c’è chi si sente più sicuro. Tutto questo avviene per un’assenza e per tutto il buon lavoro fatto dai nostri rappresentanti, di centro, di destra e  di sinistra.

Quando potevamo scegliere abbiamo firmato ad occhi chiusi il trattato di Mastricht e poi il Trattato di Lisbona, senza “se” ne “ma”. Ora quello che avviene è solo un’accellerazione del processo di unificazione europea.  Non è l’europa che volevamo? Abbiamo lasciato fare, abbiamo spinto perchè fosse così. Tutti i partiti hanno dato la fiducia al governo Monti e si è registrato il più alto consenso dal dopoguerra. Forse è l’occasione.

Monti è uno ben introdotto, è introdotto anche nel “ gruppo elitario Bilderberg, “Ora, il Bilderberg non è una società segreta. Non è un occhio maligno che tutto vede, nè una cospirazione giudaico-massonica. Non c’è alcuna cospirazione anche se tanta gente con fantasia infantile la ritiene tale. Non c’è nessun gruppo di persone, per quanto potenti possano essere, che si siedono intorno a un tavolo in una stanza scura tenendosi le mani, con gli occhi fissi sulla sfera di cristallo, che pianificano il futuro del mondo.

Il Bilderberg non è un mondo cartesiano di fantasia, nel quale le intenzioni isolate di alcuni individui, piuttosto che le dinamiche di processi sociali, determinano il corso della storia come movimento di idee e tematiche che si sviluppano per le generazioni a venire. È scientificamente significativo che le più svariate teorie cospirazioniste popolari riflettano lo stile peculiarmente patologico della fantasia infantile associata ai culti di The Lord of the Rings, Star Wars e Harry Potter. La caratteristica forma di azione mentale che questi culti esprimono è il potere magico della volontà, che agisce fuori dalla dimensione spazio-temporale.

Invece, è l’incontro di persone che rappresentano una certa ideologia. Il Bilderberg è un mezzo per far incontrare le istituzioni finanziarie che costituiscono i più potenti e predatori interessi finanziari del mondo. E in questo momento, questa combinazione è il peggior nemico dell’umanità.

Non il Governo Unico Mondiale nè il Nuovo Ordine Mondiale come tanti erroneamente credono. Piuttosto, l’ideologia di una S.P.A. MONDIALE. Nel 1968, George Ball, l’allora sottosegretario per gli affari economici di JFK e Johnson, in un meeting di Bilderberg in Canada dichiarò: “Dove è possibile trovare una base legittima per il potere della dirigenza delle corporazioni così da poter prendere decisioni che possono influire profondamente sulla vita economica delle nazioni presso i cui governi esse hanno solo responsabilità limitate?” (corsivo: www.donchisciotte.it)

L’idea dietro ogni meeting del Bilderberg è quella di creare quella che loro stessi chiamano l’ARISTOCRAZIA DEI PROPOSITI tra l’élite europea e quella nordamericana”   sul miglior modo per governare, per la pace e la stabilità. Monti non deve nascondere  nulla, ci crede profondamente e fa bene. Non dobbiamo preoccuparci, non ci toglierà le partite, farà funzionare tutto meglio, abbasserà anche lo stipendio dei politici, è quello che gli italiani volevano. Ora siamo, a giochi chiusi , sotto attacco dell’usura finanziaria che abbiamo permesso.

VietatoParlare.it

Exit mobile version