L’esercito siriano lancia volantini su Ghouta orientale

L’esercito arabo siriano continua a lanciare volantini per indicare ai civili come uscire attraverso un corridoio sicuro da Ghouta orientale.  I corridoi umanitari possono essere utilizzati durante le cinque ore di cessate il fuoco giornaliere.

A coloro che usciranno dall’enclave di Est Ghouta sarà prestata assistenza nella zona appositamente attrezzata denominata ‘campo di al-Wafidin’.

Tuttavia . come hanno riportato numerosi media – nonostante l’apparato sia stato predisposto,  ad oggi sono riusciti ad uscire all’esterno dell’area  solo due pakistani che vivevano in Est Ghouta da 30 anni.

Ciò non stupisce perchè – secondo un comunicato diffuso dal comando jihadista  –  sussiste il divieto assoluto per i civili di lasciare l’area di Ghouta Est perchè – dice il comunicato- ‘la gente non deve lasciare la propria terra’.

Il  comunicato  – tratto dalla pagina facebook pro-ribelli ‘Ghouta Live’ che notoriamente diffonde messaggi foto e filmati dei ribelli all’interno di Ghouta Est – è il seguente:

Rifiutiamo la tregua , la decisione russa con l’obiettivo di spostare le persone di Ghouta e consideriamo le dichiarazioni rilasciate dallo stato  occupante terrorismo, e dobbiamo tenere le persone di Ghouta per la loro terra

Secondo quanto riferito dal giornalista di nazionalità siriana Naman Tarcha, tre civili di Duma (il maggior centro abitato dell’enclave) che tentavano oggi la fuga sarebbero stati uccisi dai miliziani per bloccarli. Sembra che questo episodio abbia innescato una violenta reazione di protesta da parte della popolazione locale contro i miliziani.

Print Friendly, PDF & Email

About the author

Patrizio Ricci, l'autore di questo Blog, è redattore del quotidiano online News 24, membro del direttivo dell'associazione di blogger cattolici Samizdatonline e autore sul quotidiano Sussidiario.net. E' cofondatore del Coordinamento Nazionale per la pace in Siria e si occupa prevalentemente di Medio oriente. Membro del direttivo dell'Osservatorio sulle comunità cristiane del medioriente, è accreditato presso la Free Lance International Press.

JOIN THE DISCUSSION

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.