La statua con il burqa

Charlottesville è una cittadina tranquilla, una di quelle costruite in mattoni rossi a fine ottocento e rimaste immutate nel tempo. A turbare la vita di questo piccolo centro è però la statua del generale sudista Robert Lee, che la sinistra americana vorrebbe rimuovere, ritenendola un simbolo razzista. Un progetto contrastato dalla associazioni a difesa della “memoria storica”, che dopo aver ingaggiato una lunga battaglia legale, in queste ore hanno ottenuto un’importante vittoria. REPORTAGE DI EDOARDO CIGOLINI E MARTA PROIETTI

Print Friendly, PDF & Email

About the author

Patrizio Ricci, l'autore di questo Blog, è redattore del quotidiano online News 24, membro del direttivo dell'associazione di blogger cattolici Samizdatonline e autore sul quotidiano Sussidiario.net. E' cofondatore del Coordinamento Nazionale per la pace in Siria e si occupa prevalentemente di Medio oriente. Membro del direttivo dell'Osservatorio sulle comunità cristiane del medioriente, è accreditato presso la Free Lance International Press.

Related Videos

ECCO COS’HANNO BOMBARDATO GLI AMERICANI IN SIRIA

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: http://www.byoblu.com/sostienimi#comesidona ___ Un centro di ricerca scientifico a Damasco in mezzo ad abitazioni popolari, dove si confezionavano medicine, gli unici chemioterapici destinati agli ospedali, e antidoti per veleni. Un…

SIRIA, TUTTE BALLE? Paolo Sensini

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: https://www.paypal.me/byoblu. Con altri mezzi: http://www.byoblu.com/sostienimi#comesidona ___ Paolo Sensini, scrittore, storico, analista geopolitico, fa un'analisi del quadro in Siria e dell'attacco di stamattina. Quali interessi si muovono dietro? È credibile la versione anglo -…

JOIN THE DISCUSSION

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.