Europarlamentare spagnolo sulla Siria: “Dov’è l’opposizione siriana moderata di cui stanno parlando?”

Intervento nel  di Javier Couso, membro della Sinistra unitaria, sulla guerra in Siria: recenti sviluppi militari e prospettive future

Della Serie ‘se sono ragionevoli non ce li vogliamo‘, il rappresentante della partito ‘*sinistra unita’ fa alcune considerazioni estremamente ragionevoli sulla guerra di Siria di fronte al Comitato SEDE (Sicurezza e Difesa) di una Commissione europea  tutta protesa  a perseguire solo gli interessi i particolari delle elite.

L’on. Couso chiede (ancora una volta senza risposta) significativamente [riferito alla Siria]: “Dov’è l’opposizione siriana moderata di cui stanno parlando?” Non avrà risposta ma da parlamentare avrà assolto il suo ‘diritto democratico’ mentre la Commissione deciderà le cose da fare e gli indirizzi da dare.

Per noi però un atteggiamento dignitoso e a lungo andare , non rimarrà senza frutto, perché quelle domande – anche se mitigate da campagne di disinformazione costanti – sono quelle della maggioranza della gente.

*Sinistra Unita è una coalizione politica spagnola di sinistra radicale, d’ispirazione eurocomunista, socialista democratica, repubblicana e federalista. Quando fu indetto il referendum sulla permanenza della Spagna nella NATO, in cui vinse il Sì alla permanenza nell’Alleanza Atlantica, vi fu tuttavia una buona affermazione dei No (quasi 7 milioni di spagnoli). Per questo motivo vennero convocate le elezioni politiche anticipate dal governo di Felipe González (PSOE), sostenitore del Sì. (Wikipedia)

Print Friendly, PDF & Email

JOIN THE DISCUSSION