Patriarca copto-cattolico: In Egitto la testimonianza dei cristiani perseguitati porta alla conversione

“La visita del Papa dopo gli attentati è la prova che Francesco è amico dell’Egitto”, afferma.

Gli ultimi anni sono stati particolarmente duri per la chiesa copta. Questi attentati ad Alessandria e Tanta la domenica di Pasqua… l’omicidio di questi 21 lavoratori su una spiaggia in Libia, i cui corpi sono sati trovati recentemente… o le coltellate che hanno portato alla morte questo sacerdote, sono alcune delle dimostrazioni più recenti dell’odio subito dai cristiani egiziani. Copti ortodossi e copti cristiani soffrono insieme questa persecuzione, che senza dubbio produce risultati sorprendenti.

IBRAHIM ISAAC SIDRAK
Patriarca copto-cattolico di Alessandria
“Non vorrei dirlo per vanto, ma dopo questi attentati non saprei dire in quanti si sono convertiti al cristianesimo. Persone che forse si domandavano quale fosse il senso della vita e della fede e dopo queste aggressioni hanno deciso di convertirsi”.

Il Patriarca copto-cattolico di Alessandria, Ibrahim Isaac Sidrak, afferma come sia necessario un cambiamento di mentalità nel suo paese affinchè la persecuzione e la discriminazione cessino. In Egitto è presente la più grande comunità cristiana del Medio Oriente e i radicali sanno che attaccarla destabilizza tutta la regione.

Nel paese del Nilo c’è anche Al-Azhar, il centro studi a cui tutto l’islam sunnita fa riferimento, il ramo maggioritario, che un mese fa ricevette la visita di Papa Francesco. L’università gioca un ruolo fondamentale del pensiero islamico.

IBRAHIM ISAAC SIDRAK
Patriarca copto-cattolico di Alessandria
“L’imam fa i suoi discorsi e spero che, ciò che dice con solennità, venga detto anche a porte chiuse. Nel discorso che ha fatto in presenza del Papa ha difeso, giustamente, l’Islam però non ha riconosciuto la difficoltà che sta vivendo”.

Un islam, che è stato deformato e utilizzato per commettere crimini atroci come quelli subiti dall’Egitto contro i cristiani pochi giorni prima della visita del Papa. Francesco, senza dubbio, non si è lasciato spaventare continuando il suo viaggio, un potente gesto per la martirizzata popolazione cristiana.

IBRAHIM ISAAC SIDRAK
Patriarca copto-cattolico di Alessandria
“Questo prova che il vero amico si riconosce nel momento del bisogno. Allo stesso tempo ha aiutato molto l’Egitto non solo i cristiani, ma tutto il paese che ha beneficiato di questa visita a più livelli.

Tante cose nel pensiero degli egiziani cominciavano a cambiare, anche prima.
Molti hanno scritto sui giornali, io ho letto poco, due o tre articoli dove si critica chi accusa i cristiani di essere infedeli e chi gli nega la cittadinanza egiziana. Ora si parla chiaro di questo”.

Si stima che ci siano circa 300.000 copti cattolici in Egitto, mentre i copti ortodossi sono circa 12 milioni. I cristiani in tutto rappresentano solo il 10 per cento dei 92 milioni di abitanti che si contano nel paese del Nilo.

The post Patriarca copto-cattolico: In Egitto la testimonianza dei cristiani perseguitati porta alla conversione appeared first on Stand Together.

Source link