L’ambasciatore degli Stati Uniti conferma i miliardi spesi per il ‘regime change’ in Siria, sfatando il mito di ‘Obama ha fatto niente’

Gli Stati Uniti hanno speso almeno $ 12 miliardi in spese militari e civili legate alla Siria nei quattro anni dal 2014 al 2017, secondo l’ex ambasciatore americano Robert Ford, riferisce Ben Norton.

Di Ben Norton

Gli Stati Uniti hanno speso almeno $ 12 miliardi in spese militari e civili legate alla Siria nei quattro anni dal 2014 al 2017, secondo l’ex ambasciatore degli Stati Uniti nel paese.

Originariamente pubblicato da The Real News Network, RNN, qui.

Questi $ 12 miliardi si aggiungono ai miliardi in più spesi per perseguire il cambio di regime in Siria nei tre anni precedenti, dopo la guerra scoppiata nel 2011.

Questa cifra impressionante fornisce un ulteriore sguardo alle esorbitanti somme di denaro che gli Stati Uniti hanno speso cercando di rovesciare il governo a Damasco. Contrasta anche con le affermazioni dei sostenitori dell’opposizione siriana che la precedente amministrazione del presidente Barack Obama “non ha fatto nulla” in Siria, o che presumibilmente non ha cercato un cambio di regime con sufficiente fervore.

L’ex ambasciatore degli Stati Uniti in Siria, Robert S. Ford, ha rivelato queste informazioni in una testimonianza scritta preparata per un’audizione della commissione Affari esteri della Camera il 6 febbraio.

“Il costo delle operazioni militari statunitensi in Siria tra l’anno fiscale 2014 e la fine dell’anno fiscale 2017 era tra $ 3 e $ 4 miliardi”, ha detto Ford. “Oltre al costo di quelle operazioni militari, la richiesta di budget per l’anno fiscale 2017 includeva $ 430 [milioni] per costruire forze di sicurezza locali e la richiesta per il 2018 era prevista per $ 500 milioni”.

Continua a leggere questo importantissimo articolo su The Real News Network

Link alla fonte: transnational.live

Print Friendly, PDF & Email