La fuga dalla Siria, l’odissea di Rania

Rania Mustafa Ali, di anni 20, filmati girati durante il suo viaggio dalle rovine di Kobane in Siria verso l’Austria. Il suo filmato mostra quello che devono affrontare molti rifugiati (quelli veri) nel loro lungo pericoloso viaggio verso l’Europa. Rania è ingannata dai contrabbandieri, picchiata al confine con la Macedonia. Rischia di annegare nel Mediterraneo, in un viaggio in barca che ne terrebbe al max 15 persone, ma è ripiena di 52. Quelli con disabilità subiscono la furia di fiumi e dei campi fangosi con le loro sedie a rotelle. Il documentario è prodotto e diretto da Anders Hammer

Related