La Corea del Nord minaccia di ritirarsi dai colloqui con gli USA

Il Vice Ministro degli Esteri fa sfuggire al Consigliere per la Sicurezza Nazionale John Bolton commenti [che la crisi coreana andrebbe risolta ] sul “modello libico”.

Nonostante quanto abbia detto alla Corea del Sud all’inizio di quest’anno, ha capito che le esercitazioni militari congiunte con gli Stati Uniti nel frattempo devono continuare, [così] la Corea del Nord ha ritirato i colloqui oggi con il suo vicino e sta minacciando di allontanarsi dal vertice del 12 giugno con il presidente Donald Trump.

Solo poche ore prima che i colloqui avessero inizio nel “villaggio della pace” di Panmunjom, la Corea del Nord si è allontanata in segno di protesta contro le esercitazioni aeree “Max Thunder” precedentemente pianificate che prevedono la partecipazione di 100 aerei militari, tra cui Bombardieri B-52 e combattenti F-15K .

Stamattina il viceministro degli esteri Kim Kye-gwan ha avvertito che Pyongyang non è interessata a parlare di denuclearizzazione unilaterale, criticando specificamente il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca John Bolton per aver suggerito alla Corea del Nord di seguire “il modello della Libia” per rinunciare al suo programma di armi nucleari. I suoi commenti sono stati diffusi tramite l’agenzia di stampa centrale coreana, la macchina di propaganda della Corea del Nord.
Kim ha detto:

“Questa non esprime l’intenzione di affrontare la questione attraverso il dialogo. È essenzialmente una manifestazione di mosse terribilmente sinistre per imporre al nostro stato dignitoso il destino della Libia o dell’Iraq che è stato collassato a causa della cessione di tutti i loro paesi alle grandi potenze “.

Dopo l’annuncio che il dittatore nordcoreano Kim Jong-un si sarebbe incontrato con il presidente, alcuni analisti hanno suggerito che la morte brutale del dittatore libico Muammar Gheddafi avrebbe dovuto pesare sulla sua mente. Bolton ha una storia lunga e ostile con il regime nordcoreano, avendo riferito che il padre di Kim Jong-un era un “dittatore tirannico” in vista dei colloqui multilaterali di 15 anni fa.

Se non altro, le ultime mosse non fanno altro che garantire che Bolton non sarà coinvolto nelle discussioni tra Trump e Kim il prossimo mese.

(Photo Credit: The White House)

[ad_2]

Link alla fonte

Print Friendly, PDF & Email