Israele: abolita la possibilità per il Primo Ministro di dichiarare guerra senza autorizzazione del Parlamento

Il 17 luglio il parlamento israeliano (Knesset) ha abolito l’emendamento approvato ad aprile  dal governo sulla Costituzione, che permetteva al primo ministro Netanyahu e al capo del ministero della Difesa di prendere una decisione di emergenza autonoma in caso di emergenza per dichiarare guerra senza alcun  accordo con il gabinetto politico-militare e  con il parlamento.

 

Print Friendly, PDF & Email