L’Egitto infligge 17 condanne a morte e 19 ergastoli per attentati alle chiese cristiane

Il tribunale militare egiziano di Alessandria ha condannato a morte 17 persone per gli attentati contro le chiese cristiane egiziane nel 2016-2017 mentre altri 19 imputati sono stati condannati a pene detentive tra i 9 ed i 15 anni, lo riporta la versione online del quotidiano Al-Ahram  (il quotidiano الأهرام‎, al-Ahrām ossia “Le piramidi” è stato fondato nel 1875, ed è uno dei giornali maggiormente diffusi in Egitto).

Gli imputati sono stati riconosciuti colpevoli della morte di 82 persone, tra cui 3 agenti di polizia.

In particolare Al-Ahram riferisce che gli imputati sono stati condannati per coinvolgimento nell’attentato alla cattedrale copta del Cairo nel dicembre 2016, che causò la morte di almeno 25 persone, così come i simultanei attentati  nelle chiese di Alessandria e Tanta, che uccisero oltre 45 persone nell’aprile 2017. Tutti gli attentati furono rivendicati dall’ISIS.

L’attentato dell’aprile 2017:

La notizia delle sentenze dal quotidiano Ahram

(…) Ad aprile, la corte ha presentato ha chiesto il pare al gran Mufti sulla decisione presa dalla Corte circa la pena di morte inflitta a tutti  36 imputati e la massima autorità religiosa  ha confermato solo le sentenze di morte contro 17 degli imputati.

L’opinione del Mufti non è vincolante, ma è legalmente richiesta prima di una condanna a morte definitiva.

Giovedì, la corte ha anche emesso le sentenze per  altri 19 a ergastoli, tra cui pene di  9 , 10 e  15 anni di carcere.

Il Pubblico Ministero ha accusato gli imputati di essersi uniti a Daesh o di ricoprire posizioni di comando in un gruppo illegale che ha lo scopo di distruggere la pace pubblica.

Sei degli imputati sono stati condannati per aver compiuto un attacco a un posto di blocco nel deserto occidentale dell’Egitto nel gennaio 2017 che ha ucciso almeno otto poliziotti.

Le sentenze possono ancora essere impugnate davanti a un tribunale militare superiore.

Le forze egiziane hanno intrapreso una vasta operazione contro i terroristi islamici che si è intensificata negli ultimi anni. Gli attacchi sono stati in gran parte contro le forze di sicurezza, ma hanno anche preso di mira i civili.

 

Print Friendly, PDF & Email

JOIN THE DISCUSSION

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.