Gli USA finanziano la SAMS per il regime change in Siria, che gli fa anche il favore di passare le prove fasulle per le rappresaglie missilistiche

Gli USA finanziano la SAMS per il regime change in Siria, nello stesso tempo la ritengono fonte imparziale per le rappresaglie missilistiche

Il capo del Pentagono Matt Mattis ha chiarito giovedì scorso che il governo degli Stati Uniti ha ritenute valide le prove fornite dalla SAMS sui social media . Il giornalista pluripremiato Max Blumenthal / Gray Zone  ci spiega in un approfondimento, chi è questa organizzazione.

Come la Syrian American Medical Society sta vendendo il cambio di regime e guidando gli Stati Uniti in guerra

Rapporti su affermazioni non provate di un attacco chimico a Douma, la città della Siria precedentemente occupata dal gruppo insurrezionale dell’esercito dell’islam, invariabilmente si basano su una fonte chiave: la Syrian American Medical Society (SAMS). Insieme ai  White Helmets , il SAMS è stato citato dal  Washington Post , dal  New York Times , dalla  CNN  e praticamente da tutte le organizzazioni dei media occidentali che hanno riferito dell’incidente. A Douma, lo staff SAMS ha  affermato di  aver trattato più di 500 persone per sintomi “indicativi dell’esposizione ad un agente chimico”.

Il gruppo ha anche svolto un ruolo centrale nel plasmare la narrazione di un attacco di sarin in Khan Sheikhoun controllato da Al Qaeda ad aprile 2017,  fornendo  campioni biomedici all’Organizzazione per la Prevenzione delle Armi Chimiche (OPCW), che ha violato il protocollo dichiarato accettando prova senza una catena di custodia verificabile. Questo incidente ha provocato il lancio di 57 missili da crociera in una base aerea siriana da parte dell’esercito americano. Quasi esattamente un anno dopo, si dice che un evento straordinariamente simile abbia di nuovo fatto scattare la “linea rossa”, ed è probabile che inneschi un attacco più robusto da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati.

SAMS  afferma  di essere una “organizzazione medica non politica e senza scopo di lucro” ed è citata come un’autorità credibile dai media che riferiscono dell’incidente a Douma. Scarso materiale pubblicato è disponibile sulle origini dell’organizzazione come un braccio esiliato dell’opposizione siriana orientata verso l’islamismo, il suo coinvolgimento in operazioni di influenza sofisticate dal confine turco-siriano, o il suo stretto rapporto con elementi neoconservatori a Washington e la consociata di Al Qaeda in Siria.

SAMS non è semplicemente un gruppo di medici siriani che si prendono cura dei feriti nelle aree devastate dalla guerra, né può essere considerato una fonte obiettiva di attacchi chimici e altre atrocità. L’organizzazione è un potente centro di lobbying finanziato dagli USAID che funziona con una determinazione risoluta a stimolare una guerra di cambiamento a regime guidata dagli Stati Uniti che metterà al potere gli islamici siriani al potere a Damasco.

 

Print Friendly, PDF & Email

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Gli USA finanziano la SAMS per il regime change in Siria 16 aprile 2018 at 07:01

    […] Fonte: Vietato Parlare […]