Avigdor Lieberman non esclude una relazione tra Israele e Siria

Il giornale linanese elnasra.com riferisce che il ministro della Difesa israeliano, Lieberman non esclude che le relazioni tra Israele e la Siria possano riprendere, ma  che comunque questa ipotesi “è ancora lungi dall’essere oggetto di indagine”. Lieberman ha infatti rimarcato come ha fatto altre volte:  “Non accettiamo alcuna operazione di diffusione o di trasferimento armi effettuato da Hezbollah o dell’Iran all’interno della Siria, o qualsiasi tentativo di stabilire un’infrastruttura terroristica sotto le auspici del regime siriano , e noi prenderemo provvedimenti molto forti contro qualsiasi infrastruttura del terrorismo che vediamo o individuassimo in questa regione.

Il ministro della Difesa israelianoha anche affermato che Israele risponderà “con forza a qualsiasi azione militare siriana nella zona smilitarizzata delle Alture del Golan” ed ha ricordato che per la Siria l’Iran ha investito negli ultimi anni circa 70 miliardi di dollari. Il ministo ha anhe accusato l’Iran di finanziare Hezbollah con 700 milioni di dollari l’anno.

Intanto il governo israeliano ha approvato misure detentive fino a 10 anni per chi fotografa o riprende l’esercito siriano  durante le operazioni  La pena effettiva era già di 5 anni ma è stata raddoppiata a 10 se i fatti possano compromettere la sicurezza nazionale.

Print Friendly, PDF & Email