Assad ha restituito la legion d’onore conferitagli dalla Francia nel 2001

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha rifiutato l’onorificenza della Gran Croce della Legion d’Onore, che gli era stata conferita dal presidente francese Jacques Chirac nel 2001.

Il fatto – avvenuto il 19 aprile – è stato riportato nell’account ufficiale di Twitter ufficiale della presidenza siriana: “La decisione di restituire l’ordine è stata presa in risposta alla partecipazione della Francia il 14 aprile alla triplice aggressione contro la Siria dalla parte degli Stati Uniti e della Gran Bretagna”, ha detto l’amministrazione siriana in una dichiarazione. Il premio è stato consegnato all’ambasciata rumena di Damasco (che rappresenta gli interessi della Francia in Siria). “La Siria ha sempre rispettato le sue relazioni internazionali e il diritto dei popoli all’autodeterminazione e quindi rifiuta ogni dettato esterno”, afferma la dichiarazione.

Il fatto evidentemente dimostra la meschinità della Francia che insieme ad i suoi alleati permane in una menzogna senza fine. Se si è nella menzogna nelle cose grandi lo si è anche nelle cose piccole. Se questa è la spregiudicatezza dei leader francesi che mentono nella politica estera – con le sue conseguenze di morte – che ne sarà dei  cittadini francesi? Che ne sarà dell’Europa? Sono queste le domande che ognuno di noi si dovrebbe fare ma sembra che questi avvenimenti pochi riescano a connetterli tra di loro. Sta a dire a farne esperienza.

Ci sarebbe da domandarsi allora come possano, coloro che non riescono a connettere a fare esperienza della vita e degli avvenimenti che accadono, perdonare, pregare e amare.