La recente visita dei comandanti dell'esercito libero siriano a Washington equivale a un esercizio di propaganda. Continue reading